• spiaggia libera
  • spiaggia attrezzata
  • spiaggia ideale per tutti
  • spiaggia ideale per famiglie con bambini
  • docce
  • bar
  • noleggio attrezzature
  • ristorante
  • parcheggio
  • sport acquatici
  • servizio di salvataggio
  • campo di beach volley
  • acquapark
  • camping
  • sabbia dorata

La Playa è una lunghissima spiaggia di sabbia dorata molto ampia, che si estende per 18 km da Agnone Bagni, frazione di Augusta in provincia di Siracusa, alla periferia sud di Catania, lungo la costa orientale della Sicilia, e comprende diversi borghi marini. I suoi fondali sono bassi e digradano dolcemente verso il largo. Il susseguirsi di locali, lidi, camping, acquapark, villaggi turistici, hotel e colonie estive per bambini ha reso la Playa la spiaggia più frequentata della provincia di Catania, sia durante il giorno che la notte, quando diventa meta della movida estiva. L’alta concentrazione di servizi ne fa il luogo ideale per tutti coloro che vogliono godersi una vacanza all’insegna del relax e dei confort e specialmente per le famiglie con bambini.

Lungo il litorale si trovano molti bar e ristoranti, oltre a diverse aree di parcheggio sia libero che a pagamento. Essendo una delle località balneari più frequentate dai villeggianti del luogo e avendo poche aree di spiaggia libera, il litorale potrebbe risultare particolarmente affollato nei periodi di alta stagione. La Playa è anche sede di importanti concerti durante l’anno e grandi eventi musicali in occasione della festività del 1° maggio, come il One Day Music e il Revolution Day.

Oasi del Simeto

Istituita nel 1984 per limitare l’intervento umano nella zona e ristabilire il normale equilibrio ambientale, la Riserva Naturale Oasi del Simeto si estende nella Piana di Catania, a sud della spiaggia della Playa, tra le province di Siracusa e Catania. Grazie alla sua natura lacustre e umida, la foce rappresenta una meta ideale per diverse specie di uccelli migratori e stanziali, tra cui falchi di palude, germani reali, beccacce, mignattini e aironi, che vivono immersi nella flora incontaminata della riserva. Vi crescono soprattutto giunchi, tamerici, e salici, ma anche lentisco, giglio delle spiagge, fiordalisi lungo le rive.
Il corso del fiume è stato profondamente modificato dall’azione dell’uomo nel secondo dopoguerra. Molti specchi d’acqua, che favorivano la presenza della zanzara portatrice di malaria, furono bonificati e il corso del fiume è stato in parte deviato e arginato. Difficile è stato anche limitare il fenomeno dell’abusivismo edilizio. Questi interventi hanno provocato un importante danno ecologico, causando la perdita di numerose specie vegetali e animali.

Nonostante tutto, questa fragile riserva offre diverse zone naturalistiche interessanti: un lungo litorale sabbioso, una fascia dunale e retrodunale e un’area palustre. Nella zona retrodunale si possono osservare le cosiddette "salatelle", dei laghetti stagionali di acqua salmastra che in estate evaporano lasciando posto a pozze di sale. A sud della foce si trova il Lago Gornalunga, un esteso specchio d’acqua salmastro che ospita diverse specie di uccelli acquatici, come il tuffetto, il tarabusino, il gheppio, il fratino e l'usignolo di fiume. La riserva è popolata anche da diversi mammiferi, come conigli selvatici, lepri e volpi.

Caratteristiche

Nome:
La Playa
Tipologia:
sabbia dorata
Località:
Catania (CT)
Dimensioni:
18 km
Ideale per:
tutti e famiglie con bambini
Esposizione:
est
Servizi:
docce, bar, ristorante, noleggio attrezzature, campi di beach volley, servizio di salvataggio, parcheggio, camping, acquapark
Gestione:
libera e attrezzata
Come raggiungerla:
dal centro di Catania procedere in direzione sud, oltrepassando il porto lungo Viale Presidente Kennedy. È possibile raggiungere la spiaggia della Playa in autobus con la linea urbana D: per maggiori informazioni visita il sito dell'AMT
GPS Lat:
37.483984
GPS Lon:
15.085712
loader loading
Operazione in corso...