Pisciotto

Spiaggia Pisciotto


  • Spiaggia libera
  • Spiaggia ideale per tutti
  • Bar
  • Sabbia dorata
  • Scogli

La spiaggia di Pisciotto, situata lungo la costa sudorientale della Sicilia a circa 35 km da Ragusa e a 14 km da Scicli, costituisce l’ultimo tratto della spiaggia di Sampieri e presenta le stesse caratteristiche: una splendida distesa di sabbia fine e dorata, mare limpido e fondali bassi. Questa parte dell’arenile si trova a circa 2 km dal centro abitato e per questo è molto più tranquillo e meno affollato, anche nei mesi di luglio e agosto.

In questi periodi la spiaggia è servita saltuariamente da un chioschetto ambulante che offre bibite rinfrescanti e granite. La scogliera, che sorge all’estremità della spiaggia, offre la possibilità di tuffarsi in acque cristalline, fare snorkeling, e godersi uno spettacolare paesaggio della costa che si estende fino a Sampieri.

Caratteristiche

Tipologia:Sabbia dorata e scogli
Area:Sicilia Sud Orientale
Località:Scicli (RG)
Ampiezza:2 km
Ideale per:Tutti
Esposizione:Ovest – Sud Ovest
Servizi:Chioschetto ambulante (saltuariamente nei mesi di luglio e agosto)
Gestione:Libera
Come raggiungerla:Da Scicli procedere per circa 14 km seguendo la segnaletica per Sampieri lungo la SP 40. Prendere poi la SP 66 e svoltare a destra in Contrada Pisciotto.
GPS:Lat: 36.712903, Lon: 14.756206

La Fornace Penna


Alla sommità di una falesia di circa 5 m di altezza, domina il paesaggio la Fornace Penna o di Pisciotto, da cui il nome della spiaggia, interessante rudere di archeologia industriale risalente ai primi del ‘900. In passato fiorente opificio nel quale si producevano laterizi da esportazione, la Fornace costituisce oggi un’attrattiva turistica molto popolare in quanto location di alcuni episodi della serie televisiva Il Commissario Montalbano.
Tutta l’area del litorale è ritenuta idonea per la deposizione di uova della tartaruga marina ed è caratterizzata dalla presenza di dune sabbiose. Legambiente e Touring Club Italiano l’hanno annoverata tra le spiagge più belle d’Italia ed inserita nella “Guida Blu 2014”.